2nd edition 2018-2020

2nd edition 2018-2020

The Harmony of the Universe

di Lorenzo Stefanelli , Elizabeth Ton-That

Abstract
Abbiamo sviluppato un grammofono come connubio tra arte, di cui lo strumento è emblema, e fisica, che rappresentiamo con il rivelatore di particelle posto nella parte superiore del grammofono. Saper scorgere armonia e bellezza nelle conoscenze di tipo matematico, come nella vita, per noi deve essere la nuova chiave di violino sulla quale basare il nostro processo formativo.

Descrizione completa
Con The Harmony of the Universe abbiamo voluto rappresentare l’azione svolta dal rilevatore di particelle “LHC” situato al Cern di Ginevra che abbiamo rappresentato artisticamente all’interno dell’amplificatore acustico del grammofono. All’interno di “LHC” i fisici accelerano e fanno sbattere gli uni contro gli altri a velocità prossime a quelle della luce due fasci di protoni. Scontrandosi, i protoni si annichilano, trasformandosi in energia, che a sua volta produce sciami di nuove particelle. Nel nostro progetto abbiamo rappresentato i protoni con dei led bianchi che abbiamo posto sulla superficie di un’immagine di una sezione di “LHC”. Il nostro progetto non ruota soltanto attorno al fenomeno fisico della rilevazione di particelle, ma abbiamo deciso di accostare all’attenzione per la fisica anche l’arte della musica, che abbiamo espresso attraverso il grammofono. Poeticamente, lo strumento suona l’armonia dell’universo, infatti sul vinile abbiamo posto i pianeti del nostro sistema solare e abbiamo decorato il piatto porta dischi con immagini relative al cosmo. La nostra idea è che una visione del mondo prettamente pragmatica (rilevazione di particelle), ed una invece emozionale e soggettiva (musica), non sono in contrasto tra loro, anzi, il messaggio che con la nostra opera vogliamo passare è che si può aspirare ad un armonia e ad un equilibrio nella nostra vita solo se siamo capaci di creare un connubio tra pragmatismo ed emozioni, tra fisica e musica, quindi tra scienza e arte.

Scuola: – Pisa

In mostra nella tappa:

  • Esposizione nazionale II edizione (2018-2020)
  • Pisa 2020

Tecnica: Oggetto 3D